Storia di un camminatore, l’impresa di Roberto

Oggi parleremo della storia di un uomo e del suo ambizioso progetto, un progetto fatto di tanti, tantissimi passi. Voi quanti kilometri fate al giorno? Spero abbastanza, il movimento è un toccasana per il corpo, si dice persino che sia un elisir di lunga vita. Se davvero così fosse, il protagonista della nostra storia, avrebbe un enorme credito in anni.

Roberto è bolognese, anche se vive in Sardegna da ormai 14 anni, e si definisce un camminatore. “Ho sempre amato camminare” ci spiega Roberto “nel maggio 2016 ho percorso il periplo dell’isola, si parla di circa 1200 km. Un’esperienza meravigliosa, fatta solo di passi, tenda, sacco a pelo e l’immensa ospitalità sarda. Ma camminare crea dipendenza, così ho cercato nuove sfide.”

Non pago di tutti quei kilometri Roberto pensa in grande “All’inizio era solo un’idea, poi però ho iniziato a pensarci sempre più spesso. Mi sono detto, perché non camminare per tutta l’Italia? Così è nato il progetto “Cammino Libero”, una camminata di 100 giorni per tutta il Bel Paese, 2500 kilometri di meraviglie. Poi ho avuto un’idea: perché non unire l’utile al dilettevole? Così, durante la mia camminata, cercherò di sensibilizzare tutti quelli che incontrerò nel cammino, su un argomento che mi sta molto a cuore: la causa di Emergency. Infatti, mi vedrete girare per l’Italia, con il loro logo sulla maglietta e sullo zaino, diciamo che sarò il loro portabandiera.”

Questo comunque non sarà il suo primo tentativo “Lo scorso Marzo partii carico di speranze” continua Roberto ”ma un problema al ginocchio mi costrinse a fermarmi anzitempo. Ora mi sento più in forma che mai, sono entusiasta di festeggiare i miei 54 anni in cammino”

Le tappe di questa spettacolare esperienza toccheranno naturalmente anche la Sardegna “La prima tappa sarda sarà Montevecchio-Villacidro, seconda Villacidro-San Sperate, terza (e ultima tappa in Sardegna) San Sperate-Cagliari.”

“Se qualcuno ha il piacere di fare qualche kilometro con me, è il benvenuto” conclude Roberto “In linea di massima sarà una camminata solitaria, ma ho degli amici in Sicilia che si sono già prenotati per fare un giorno di camminata insieme.”

Se volete saperne di più, e magari seguire l’impresa di Roberto, potete andare nella pagina Facebook “Cammino Libero”. Si parte il 21 febbraio, perciò, se condividete con lui questa straordinaria passione, è il momento giusto per preparare le scarpe da camminata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...