Sabato 28 settembre, giornata solidale dell’ ABIO

Oggi per il blog Vitae parleremo di un’iniziativa molto importante la giornata nazionale dell’ABIO, il 28 settembre in 150 piazze italiane, ma prima vorrei parlarvi di cosa è ma soprattutto cosa fa questa meravigliosa associazione.

L’ABIO è un’associazione di volontari che si occupano di accogliere i bambini nei reparti pediatrici degli ospedali, per quanto riguarda noi sardi gli possiamo incontrare al Microcitemico e al Brotzu.

Ma a cosa servono realmente questi volontari?

Servono ad attenuare il trauma e lo stress dei bambini che vengono ricoverati e delle loro famiglie.

Grazie ai volontari altamente qualificati si promuovono nei reparti pediatrici attività ludiche per i bambini e in collaborazione con il personale ospedaliero si dà un concreto sostegno alle famiglie.

La cosa bella di questi volontari è che sanno il quando e il come.

Mi spiego meglio, non immaginatevi delle persone che violano la vostra privacy nei momenti più delicati ma più delle persone, che con amore e dedizione ma soprattutto professionalità sanno quando esserci e come esserci.

Loro scrivono questo e io non posso che fare copia e incolla

L’attività dei volontari ABIO si rivolge sempre al bambino e ai suoi genitori.

Il volontario ABIO è

Per il bambino…

  • accoglienza al momento del ricovero, per facilitare l’inserimento in ospedale
  • gioco e attività ricreative, per poter sorridere anche in reparto
  • collaborazione con il personale sanitario, per far conoscere meglio il mondo dell’ospedale e renderlo più familiare
  • allestimento di reparti più accoglienti e colorati, con fornitura di giocattoli e materiale ludico/creativo e con realizzazione di decorazioni e arredi

 Per le famiglie…

  • disponibilità all’ascolto attivo, attento e partecipe
  • presenza discreta e familiare
  • offerta di informazioni sulle strutture e sui servizi disponibili in ospedale
  • offerta di indicazioni su regole e abitudini del reparto
  • accudimento e cura del bambino nel caso in cui il genitore debba assentarsi per provvedere ad eventuali incombenze

Come potete leggere è una figura estremamente versatile ma soprattutto utile, per questo mi ritrovo oggi a sponsorizzare con tutti i miei mezzi la loro giornata.

Quindi sabato 28 settembre, come dicevo prima, in 150 piazze italiane si svolgerà la giornata dell’ABIO, i volontari saranno impegnati nella vendita dei cestini di pere per aiutare i bambini in ospedale.

A Cagliari gli troverete al parco della Musica dalle 10,00 alle 20,00 e potrete anche conoscere i volontari e le loro bellissime iniziative.

Puoi trovare la piazza vicino a te sul sito www.abio.org

Non mancate.

bambino_orso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...